Forum News

You are not allowed to view links. Register or Login

Autore Topic: blackstar ht 50: recensione!  (Letto 7533 volte)

Offline darrell

  • Virtuoso
  • ****
  • Post: 685
  • Karma: 7
  • Bevo e me ne frego!
    • Gene.Ra
blackstar ht 50: recensione!
« il: 13 Febbraio, 2014, 10:42:11 »

Ecco a voi una nuova recensione dal vostro amatisssssimo Darrell…

appurato che sono un chitarrista ora “itinerante” (ovvero mi muovo di sala prove in sala prove) il combo cominciava a diventare troppo pesante da spostare ogni volta, cercavo una testata 2 canali senza troppi fronzoli da usare con wha e via… tanto una cassa la si trova sempre...

ed eccoci approdati al piccolino (di wattaggio e di costo) di casa blackstar: ht 50!

Le premesse ci sono tutte per essere un ampli adatto a me:
50 watt con 2 el34
2 canali con ogn’uno 2 voci selezionabili (solo su testata)
Riverbero (digitale) anche qui con 2 voci selezionabili
Uscita emulata (ne parlerò a parte)

In rete  si trova sinceramente gran poco, si parla della “sorelline” più piccole come la ht20, ma di questa si trovano solo alcuni video dimostrativi…

L’ampli si presenta grande nelle dimensioni, ma leggero… abituato ad alzare combo o altre testatone di pari grandezza, questa è un peso piuma!
Una cosa che mi piaciuta subito sono i pot.. a girarli “sembrano” ben ancorati, non ti danno assolutamente l’idea di economico.

Ma veniamo alla domanda che interessa a tutti: Come suona?

I tecnici della blackstar hanno pensato di limitare al minimo le regolazioni del canale clean con 2 soli potenziometri: volume e tono.
Il pot tono lo vedo ben bilanciato e se non si vuole settaggi estremi, per il canale pulito è sufficiente.
Il volume in realtà non è un vero e proprio volume ma avrebbero potuto chiamarlo gain!
Si perché a parte il primo quarto di corsa in cui effettivamente serve da volume poi funziona da gain.. il volume lo si regola proprio dal master!
Alzando alzando si ottiene un leggero crunchetto (nella modalità 1) che ricorda molto il suono dei rolling stone!
Nella modalità 2 invece il suono è più fenderiano e rimane pulitissimo anche a fine corsa.
In entrambe le modalità accetta benissimo i pedali, ho provato un classico OD tipo Ts9, un wha e anche un delay con buoni risultati.
Volume ne ha da vendere!

Se qualcuno cerca un amplimangiapedali economico questo potrebbe essere una buona scelta…

Passiamo al canale distorto

Ha due voci od1 e od2, il primo più vintage, o meglio con meno gain e il secondo con più gain!
Come controllo assomiglia grossomodo al controllo lead1 e lead 2 della Marshall dsl!
La cosa interessante che si può suonare tranquillamente mettendo il gain anche al massimo senza problemi.. credo sia la prima testata che abbia mai provato che puoi mettere al max il gain senza problemi.. il rumore di fondo rimane gestibilissimo.
Ha generalmente un suono che assomiglia ad un Marshall, ma gli manca quei medi più graffianti, rimane sempre “educato”.. forse un po’ piatto, ma all’interno di un gruppo fa il suo sporco lavoro..
Certamente non lo consiglierei come ampli per suonare brutal o cose troppo spinte, per lo meno senza pedali… però per paradosso le accordature basse sono le benvenute qui perché i bassi sono sempre intelleggibili!
Ha una leggera compressione nel suono che sicuramente è utilissimo per i soli o riff!

p.s. consiglio mio è quello di regolare il canale pulito tra gain e master (il più alto possibile), poi sul canale distorto ci si regola di conseguenza il volume giusto per non avere un salto troppo alto tra i due…


Il famoso potenziometro ISF:
qui i tecnici della blackstar si fanno vanto di questo controllo che dovrebbe permettere di variare il suono da suoni brit a suoni americani nel canale distorto… ora.. le mie orecchie saranno anche foderate di prosciutto, sarà l’età avanzata, sarà che devo andare a farmi una visita audiometrica, ma sinceramente NON serve quasi a niente! La percezione è che regolandola al max da una parte e dall’altra cambia leggermente (e dico leggermente) la risposta dei medi e bassi, da una parte leggermente con i bassi avanti e dall’altra con i medioalti un pochino più graffianti, ma niente di chè.. quindi tutte le regolazioni “intermedie” sono pressocchè inutili o per lo meno non si capiscono le differenze.
L’equalizzazione invece è studiata bene e a differenza di tanti ampli che ho avuto, qui le differenze si sentono bene..

Il riverbero digitale è molto carino e mai invasivo, con due modalità, la prima più scuretta la seconda sicuramente più brillante!

Un optional veramente interessante rimane l’uscita emulata posto dietro… a parte che avrebbero potuto mettere un attacco “a cannone” piuttosto che un jack… si può mettere la testata in standby, e si può suonare direttamente sull’impianto con una emulazione tutto sommato usabile! Fatto le prove in saletta ieri sera il risultato è stato buono, attaccato il cavo al mixer e via.. molto meglio che micro fonare la cassa alla buona o con microfoni magari di fortuna! Così potete registrarvi in casa, usare la testata in live senza micro fonare ecc… non ho capito se mettendo la testata in standby è possibile NON attaccare la cassa… forse è il caso di leggere il manuale!
Ho letto il manuale:

 NOTE:
To ‘silently’ record, set the master volume to zero or turn the amp to standby
mode. You may also record from this output while in standby mode without a
loudspeaker connected, but ensure that no loudspeaker leads are connected to
any of the loudspeaker output jack sockets of the amplifier, as this will defeat the
load protection circuit and will cause damage to the amplifier


Sono soddisfatto?
Non molto, per la testata così com’è.. adesso dovrò sfruttarla necessariamente con un Overdrive (che cercherò!) .. è una testata economica e sinceramente si sente! La pecca più grande sicuramente è la scelta di aver voluto usare un trasformatorino sottodimensionato… e il suono sinceramente ne risente sul distorto che non restituisce quella pienezza di armoniche che servirebbe! Il canale è bellissimo per i soli, ma così facendo ti ritrovi con un ampli dal bel pulito, dal bel canale solo, o da fare i giri di riff in loop… e le ritmiche con accordi pieni?

Ok ok parliamo di un ampli da 700 euro sul nuovo, ottimo come basi per pedali, con un buon distorto educato, ma forse troppo educato per i miei gusti.. 

Nuovo gruppo: Gene.Ra - Cover Timoria

Offline Luc

  • Global Moderator
  • ******
  • Post: 2005
  • Karma: 8
Re:blackstar ht 50: recensione!
« Risposta #1 il: 13 Febbraio, 2014, 11:15:55 »
Bella recensione!  =D>

Ma troverai mai pace con un ampli "definitivo"?  :mrgreen:
You are not allowed to view links. Register or Login

Offline darrell

  • Virtuoso
  • ****
  • Post: 685
  • Karma: 7
  • Bevo e me ne frego!
    • Gene.Ra
Re:blackstar ht 50: recensione!
« Risposta #2 il: 13 Febbraio, 2014, 11:35:02 »
You are not allowed to view links. Register or Login
Ma troverai mai pace con un ampli "definitivo"?  :mrgreen:

non c'è niente di più provvisorio che il mio definitivo!  :mrgreen:

eppoi se non cambio io gli ampli... come faccio a farvi le recensioni!?!? lo faccio per voi!  :mrgreen:
Nuovo gruppo: Gene.Ra - Cover Timoria

Offline GIULIO

  • Administrator
  • ******
  • Post: 7220
  • Karma: 32
    • Youtube's channel
Re:blackstar ht 50: recensione!
« Risposta #3 il: 13 Febbraio, 2014, 17:36:02 »
Bravo darrell!!! =D>

Molto interessante, in effetti tutti puntano sulle versioni minori, della 50w si sa poco.

Con il gruppo come si comporta???
L'hai provata solo con l'uscita emulata???
Qui ventum seminabunt et turbinem metent


You are not allowed to view links. Register or Login
You are not allowed to view links. Register or Login

Offline darrell

  • Virtuoso
  • ****
  • Post: 685
  • Karma: 7
  • Bevo e me ne frego!
    • Gene.Ra
Re:blackstar ht 50: recensione!
« Risposta #4 il: 13 Febbraio, 2014, 17:41:19 »
no no la prova è stata fatta con una cassa 2x12... una cosa simile alla 1936 marshall per dirla...
coni? mi parevano gh75.. si insomma i soliti...

ora stò pensando decisamente ad un OCD nel canale pulito (sporchetto) per ottenere il crunch ritmico e lasciare il distorto per i lead... come facevo con la Dsl... vediamo che succede.... (appena mi libero del muff sovvvvietiko!)
Nuovo gruppo: Gene.Ra - Cover Timoria

Offline GIULIO

  • Administrator
  • ******
  • Post: 7220
  • Karma: 32
    • Youtube's channel
Re:blackstar ht 50: recensione!
« Risposta #5 il: 13 Febbraio, 2014, 17:42:49 »
Perchè, il secondo canale come ritmico e OD per i soli non ti entusiasma???

Sembra la scelta più logica!!! :mrgreen:
Qui ventum seminabunt et turbinem metent


You are not allowed to view links. Register or Login
You are not allowed to view links. Register or Login

Offline darrell

  • Virtuoso
  • ****
  • Post: 685
  • Karma: 7
  • Bevo e me ne frego!
    • Gene.Ra
Re:blackstar ht 50: recensione!
« Risposta #6 il: 13 Febbraio, 2014, 17:55:13 »
farò esperimenti.. Ma per dirti con la dsl il canale crunch (non lead) con un od sparato era più gudurioso :-)
Nuovo gruppo: Gene.Ra - Cover Timoria

Offline GIULIO

  • Administrator
  • ******
  • Post: 7220
  • Karma: 32
    • Youtube's channel
Re:blackstar ht 50: recensione!
« Risposta #7 il: 13 Febbraio, 2014, 18:11:26 »
Magari devi solo trovare la giusta combinazione tra OD e regolazioni!!!

Hai da smanettare il nuovo ampli... :mrgreen:
Qui ventum seminabunt et turbinem metent


You are not allowed to view links. Register or Login
You are not allowed to view links. Register or Login

Offline Omega

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1023
  • Karma: 8
  • NOSferatu
Re:blackstar ht 50: recensione!
« Risposta #8 il: 14 Febbraio, 2014, 08:59:33 »
no no Umbe l'ISF funziona. Va modificato con volumi alti e con una cassa degna di questo nome per sentirne le differenze sonore. Ma ciò che in realtà cambia è la risposta in frequenza, il timbro rimane simile...e vorrei vedere, se no si griderebbe al miracolo.

Comunque la HT50 non è tutta sta gran cosa ma va provata bene e con un cassa buona.
La migliore soluzione tra le 2x12 è stata una orange con i V30: un muro.
solo ed esclusivamente offtopic....

Offline darrell

  • Virtuoso
  • ****
  • Post: 685
  • Karma: 7
  • Bevo e me ne frego!
    • Gene.Ra
Re:blackstar ht 50: recensione!
« Risposta #9 il: 14 Febbraio, 2014, 11:10:43 »
guarda omega,
si l'ISF avrà stà risposta in frequenza diversa.. ma te lo dico sinceramente all'interno del gruppo NON senti NESSUNA differenza... ovvio che se ti piazzi davanti con volume a cannone certe differenze le noti... ma alla fine un ampli da 50 watt uno se lo compra per suonare da solo a casa?  :roll:

ti dico la sincerità, se avessero messo un secondo master invece dell'ISF sarei molto più contento!

ps. giulio mi dimenticavo di scriverti approposito di un OD in aggiunta al canale distorto.. per quanto buono sia il booster/OD/eq che ci piazzi "davanti" quando usi il canale distorto con il gain molto alto non ottieni mai un incremento di volume, ma solo un aumento di gain, o un eq leggermente diversa... può si farti "uscire meglio" all'interno del gruppo, ma come al solito NON in maniera incisiva.. per quello optavo per la soluzione che ti dicevo!

ps. approposito di OCD.... oggi faccio un salto al negozietto qui vicino... se ce l'hanno faccio la pazzia di prendermi lo Joyo..... Ultimate drive! un bel clone OCD made in cina!  :twisted:
Nuovo gruppo: Gene.Ra - Cover Timoria

Offline GIULIO

  • Administrator
  • ******
  • Post: 7220
  • Karma: 32
    • Youtube's channel
Re:blackstar ht 50: recensione!
« Risposta #10 il: 14 Febbraio, 2014, 11:17:08 »
Dipende quanto gain spari sul secondo canale, ovvio che se lo tieni alto il guadagno in volume è poco o nullo e aggiungi solo altro gain!!!

Ad esempio sulla dual con gain a ore 12 (che credo basti a chiunque :mrgreen:) con un OD davanti che abbia ovviamente un buon volume in uscita il salto di volume si sente eccome, poi aggiunge anche altro gain... =P~
Qui ventum seminabunt et turbinem metent


You are not allowed to view links. Register or Login
You are not allowed to view links. Register or Login

Offline darrell

  • Virtuoso
  • ****
  • Post: 685
  • Karma: 7
  • Bevo e me ne frego!
    • Gene.Ra
Re:blackstar ht 50: recensione!
« Risposta #11 il: 14 Febbraio, 2014, 11:24:19 »
ah ah ore 12..
Sulla blackstar per un gain elevato arrivi a fine corsa quasi.. :-) e ti dico gain elevato pari ad un engl con il pot a metà, e la 5150 con meno ancora! :-)
Nuovo gruppo: Gene.Ra - Cover Timoria

Offline GIULIO

  • Administrator
  • ******
  • Post: 7220
  • Karma: 32
    • Youtube's channel
Re:blackstar ht 50: recensione!
« Risposta #12 il: 14 Febbraio, 2014, 11:45:05 »
Ok, quindi ha meno gain e se tiri su e boosti poi comprime... trilly1839

Non ti resta che trovare il giusto OD da metterci davanti oppure sul pulito come dicevi...
Qui ventum seminabunt et turbinem metent


You are not allowed to view links. Register or Login
You are not allowed to view links. Register or Login

Offline Roberto

  • Amps Tech & Moderator
  • ******
  • Post: 2628
  • Karma: 11
blackstar ht 50: recensione!
« Risposta #13 il: 14 Febbraio, 2014, 20:05:25 »
Bello! Se trovo lo schema ti posso suggerire qualche modifica per i problemi che hai evidenziato.
Ma per i blackstar si trova poco.
You are not allowed to view links. Register or Login

Offline darrell

  • Virtuoso
  • ****
  • Post: 685
  • Karma: 7
  • Bevo e me ne frego!
    • Gene.Ra
Re:blackstar ht 50: recensione!
« Risposta #14 il: 15 Febbraio, 2014, 00:30:00 »
Oggi ho ultimato spero il setup con l acquisto dell overdrive.... ultimate drive by joyo.. ovvero clone del ocd! A breve vi faccio un resoconto!
Nuovo gruppo: Gene.Ra - Cover Timoria

 

Post e Topic recenti