Forum News

You are not allowed to view links. Register or Login You are not allowed to view links. Register or Login

Autore Topic: Eventide Pitch Factor  (Letto 2569 volte)

Offline SevenRhye

  • Allievo
  • *
  • Post: 193
  • Karma: 0
  • A volte ritornano...
Eventide Pitch Factor
« il: 09 Gennaio, 2013, 23:21:48 »

Circa l'Eventide, con mio enorme giubilo ho constatato che la cosa più importante per cui l'ho comperato la fa perfettamente: le ripetizioni, armonizzazioni, modulazioni, delay sono ottimi e crunchati anche se utilizzato in front, senza send/return, cosa che non avevo rilevato per esempio con con il G-yistem e G-Force della TC Electronic e con altri delays (Boss, Akai, ecc...).

PS: non è affatto semplice da usare....

L'harmonizer è un effetto molto evoluto che necessita di qualche anno di esperienza chitarristica, cosa che io non ho. Ma facendo qualche calcolo economico, perché spendere per 3/4 effetti diversi, quando uno li racchiude tutti?
Per di più con la qualità propria degli Eventide. Certo, non sarà chorus e delay puri e dedicati, ma da quel poco che ho sentito sono eccezionali.
Circa la programmazione, non nascondo che mi intimorisce un tantino, e anche per me i 33 anni mi insinuano un po' di pigrizia mentale.

- il phaser è solo pseudo-phaser, cioè è dato come conseguenza di micro-pitch, detune e di delay. L'effetto è simile, ma non è un phaser "puro" che deriva da un'onda modulata. Però è carino ugualmente, basta trovare il giusto settaggio (cosa non immediata);

- Il pedale lavora oltre miscelando il wet ed il dry, con due uscite A e B. Le quali possono essere a loro volta miscelate. Nel caso si colleghi due amplificatori, una sul primo e l'altra sul secondo. Nel caso invece si usi solo un ampli, entrambe sulla stessa linea.
Ecco oltre ad avere i controlli delle modulazioni armoniche/pitc/octave, ecc.. separate sull'uscita A e sulla B, anche i delay sono separati, uno per la A ed uno per la B.
Siccome non è un delay puro e dedicato come il Time Factor, le funzioni sono abbastazna semplici: Pur potendo controllare velocità, tempi, tono, decadenza, ecc... non mi sembra (fatto salvo una migliore lettura del manuale ed un buon apprendimento) si possano avere delay inversi, e filtri particolari come il Time factor. Cioè, non si avrà l'impostazione "Tape Delay", oppure "Echo" oppure dei preset di simulazioni di delay... Ma con giusti settaggi dell'armonizzatore, del tune/detune, del syntetizzatore si può arrivare a crearli. Ma bisogna avere pazienza, le palle e la voglia. Perchè non nasce per quello, ma da la possibilità di crearseli (non in modo molto immediato, ma è tipico della programmazione dei rack).

Tra l'altro esce con 50 preset, espandibili a 100 (basta attivarli). Li ho provati un po' a caso, e fa di quelle cose inaudite. Io che sono una chiavica, solo ad arpeggiare note mi sembrava di essere The Edge (perdonami Max se sto bestemmiando...  )

Il Time Factor non lo conosco, ma l'ho sentito e visto samples e video. Mooolto figoso. Il Pitch Factor è analogo, ma secondo me più completo, visto che si possono ottenere risultati simili seppur in modo meno indiretto. Così con un unico pedale, oltre ad eccelenti octaver/harmonizer/pitch shifting, ci sono pure delay, echo, chorus, reverbero, flanger, phaser e synth. Basta sapere (e voler) programmare...

Finora ho esplorato ben poco della vagonata di possibilità che ha. Ma le mie preferenze vanno a: Diatonic - Quadravox - Micropitch (ideale per echo e reverberi) - H910/H949 (commoventi) e Crystal.

Aggiornamento. Oggi ho provveduto a eseguire l'update del pitch factor con l'ultima verisone disponibile del software, con la quale sono state migliorate alcune funzioni e soprattutto attivati i CC nel caso di utilizzo MIDI.
Il tutto eseguito in maniera molto professionale e semplice.
Anche il software di gestione dei banchi/preset è ottimo, con il quale si possono gestire per mezzo del PC i preset memorizzati.

Unico neo: con quello che costa, potevano includere in dotazione un cavo USB!!!!!

Se qualcuno volesse provare "virtualmente" qualche funzione del Pitch Factor, può andare nel sito ufficiale e provare la demo interattiva!!!. Con tale demo si possono sentire solo alcuni preset (sei banchi da due preset l'uno, per un totale di dodici impostazioni), ben lungi da essere esaustiva circa le enormi potenzialità dello stomp in questione. Però già fa capire bene la concezione del pedale.
You are not allowed to view links. Register or Login


Ora inizio a capirlo meglio. Tra l'altro sono rimasto piacevolmente sorpreso quando ho verificato la possibilità (che comuqnue hanno anche il Time e Mod Factor) di scegliere il tipo di by-pass: True bypass, oppure buffered, oppure un terzo da utilizzare se utilizzato con mixer. Eccezzzzzionale.

Delay e Pitch secondo me sono due funzioni/effetti/modulazioni che devono funzionare bene, con precisione e non è necessario aggiungano personalità, colore, ecc... Poi possono avere funzioni che li caratterizzano, ma fondamentalemnte devono essere funzionare ottimamente, che poi siano "asettiche" poco importa (anzi, io lo considero un pregio).
Sul discorso modulazioni (chorus, echo, flanger, phaser, reverb, ecc...) invece le cose sono diverse, cioè ogni macchina ha un qualcosa di particolare, e la personalità può essere un valore aggiunto. Ecco perchè magari ancora gli analogici spesso sono preferiti ai digitali... Comunque mi incuriosisce questo Mod Factor, ma probabilmente non lo prenderò mai, perchè:
- costa troppo, piuttosto mi prendo un paio di pedali (anzi, uno, necessito solo di phaser)
- non ho spazio in pedaliera (l'ho fatta piccola apposta, così argino la GAS)
- il verde mal si addice ai colori degli altri pedali!

Con l'ultimo aggiornamento del software, ecco la nota della patch di update cosa dice in merito:
The Calibration Range of the Tuner has been extended. It is now 420Hz-460Hz. Default is 440Hz.
---------------------------------------
Brian May docet!

Offline Izod

  • Accompagnatore
  • **
  • Post: 256
  • Karma: 1
Re:Eventide Pitch Factor
« Risposta #1 il: 31 Gennaio, 2013, 10:04:12 »
Bestiale!
non lo avevo mai esplorato il pitch! credevo servisse solo a fare armonizzazioni e whammy  :oops:
molto creativo come effetto, grazie per avermelo fatto notare.  :wink:
MASSIVE BLAST
You are not allowed to view links. Register or Login
You are not allowed to view links. Register or Login
You are not allowed to view links. Register or Login

Offline Carlocki

  • Banned
  • ****
  • Post: 632
  • Karma: 1
  • Più Gain a tutti!
    • nARCar
    • Youtube's channel
Re:Eventide Pitch Factor
« Risposta #2 il: 05 Febbraio, 2013, 00:39:55 »
è l'eventide che mi è sempre servito. ho una pio id pezzi in cui armonizzo e ora lo sto facendo con la boss gt-6 ma è una rottura portarsela e succhia segnale

sto lentamente costruendo una pedaliera e quel pedale mi intrippa parecchio
"ad ogni generazione la propria quantità di gain!"

Offline Boogieness

  • Allievo
  • *
  • Post: 176
  • Karma: 1
Re:Eventide Pitch Factor
« Risposta #3 il: 22 Agosto, 2013, 12:11:06 »
Uso questo harmonizer da due anni e nonostante tu abbia elencato bene molte delle possibilità e funzioni ti garantisco che può fare molto molto di più. Suonarlo in stereo penso sia obbligatorio se ci tieni a tirare fuori tutti i dettagli che il collegamento mono non può darti e poi sembrano più vivi. Una delle patch che uso di frequente è il Detuning sui puliti utilizzando l'algoritmo Micropitch con -10 cent sul canale left e +10 sul canale right, è come se un leggero chorus passi da sinistra a destra creando una tridimensionalità nel suono favolosa. Sui distorti la stessa patch è pulitissima e molto definita.
In generale è un harmonizer fantastico con una qualità molto alta, certo non ha infinite possibilità come un H7600 o Eclipse ma alla fine è concepito per essere una stompbox e il paragone con le altre unità di casa Eventide non avrebbe senso.
Music Man Luke (sunburst), PRS Custom 24, Fender Stratocaster Blackmore signature, Bogner Shiva, Mesa 2:90 power amp, 3x Mesa Recto (2x12), Eventide Time Factor, Eventide Pitch Factor, Tc Electronic SFC Chorus, Tc Electronic 1210 spatial expander, DBX 160A Compressor, MXR 16-band EQ, Bogner Blue, Carl Martin Plexitone, Echoplex EP2, RJM Line Mixer, RJM Mastermind, GCX Audio Switcher, 2x Ernie Ball Volume pedals, Evidence cables and patches

 

Post e Topic recenti

MXR REMOTE SWITCHING da iceman78
[19 Giugno, 2018, 22:07:16]


corde x drop a da alexps73
[13 Gennaio, 2018, 12:40:45]


Re:Ma...farsi un Trainwreck Express?? da GIULIO
[26 Dicembre, 2017, 03:05:30]


Re:Ma...farsi un Trainwreck Express?? da manolesta
[10 Dicembre, 2017, 14:58:55]


Re:Ma...farsi un Trainwreck Express?? da manolesta
[07 Dicembre, 2017, 20:52:08]


Ma...farsi un Trainwreck Express?? da manolesta
[05 Dicembre, 2017, 13:41:49]


Re:Re-tolex Marshall da manolesta
[05 Dicembre, 2017, 13:15:17]


Re:regolazione action da Ira Tenax
[29 Novembre, 2017, 11:25:10]


Re:Consiglio parti elettroniche Kramer pacer custom I da Dario86
[13 Luglio, 2017, 14:48:28]


Costo Refret chitarre da Dario86
[28 Giugno, 2017, 09:21:42]